Italiano

Danone raddoppia in Nuova Zelanda

Con un investimento pari a 18,3 milioni di dollari, Danone va a raddoppiare la capacità produttiva del suo stabilimento Airport Oaks ad Auckland (Nuova Zelanda), dove produce alimenti per l’infanzia.

Il progetto è parte del piano di sviluppo nel Paese iniziato nel 2014 con l'acquisizione dell'essiccatore e degli impianti di miscelazione, imballaggio e inscatolamento e che da allora ha richiesto investimenti per 62,1 milioni di dollari.

L’incremento della produzione consentirà di esportare maggiori quantità in Australia e Cina.