Italiano

Riforma delle disposizioni fallimentari - modifiche al Codice Civile

Circolare RI 02/2019 PG/sb
Alla cortese attenzione di: Titolare - Ufficio Legale
I nostri uffici legali ci informano che in data 16.03.2019 sono entrate in vigore le modifiche al Codice Civile apportate dalla Riforma delle disposizioni fallimentari, si segnalano di seguito quelle più rilevanti:
  • Art. 2086 c.c.
È stato inserito un nuovo comma che prescrive: “L’imprenditore, che operi in forma societaria o collettiva, ha il dovere di istituire un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato alla natura e alle dimensioni dell’impresa, anche in funzione della rilevazione tempestiva della crisi dell’impresa e della perdita della continuità aziendale, nonché di attivarsi senza indugio per l’adozione e l’attuazione di uno degli strumenti previsti dall’ordinamento per il superamento della crisi e il recupero della continuità aziendale”.
  • Art. 2477 c.c.
È stato inserito un nuovo comma che prevede: “La nomina dell’organo di controllo o del revisore è obbligatoria se la società:
  1. a) è tenuta alla redazione del bilancio consolidato;
  2. b) controlla una società obbligata alla revisione legale dei conti;
  3. c) ha superato per due esercizi consecutivi almeno uno dei seguenti limiti: 1) totale dell’attivo dello stato patrimoniale: 2 milioni di euro; 2) ricavi delle vendite e delle prestazioni: 2 milioni di euro; 3) dipendenti occupati in media durante l’esercizio: 10 unità.”
Si precisa che i criteri di cui all’art. 2477 c.c. sono alternativi tra loro (ad esempio è sufficiente superare il requisito dei dieci dipendenti per far scattare l’obbligo di nomina dell’organo di controllo). La mancata adozione degli assetti organizzativi richiesti dalla nuova normativa può comportare l’insorgenza di responsabilità in capo agli amministratori.

Ricordiamo che tutti i martedì pomeriggio è a disposizione presso i nostri uffici, un Avvocato dello Studio Legale Borelli ed Associati per approfondire gli argomenti sopra accennati e, in generale, per un primo parere legale relativo a controversie di vostro interesse.

Cordiali saluti.

Il Direttore
Dott. Paolo Gambuli