Italiano

Tyson Foods rileva le attività di BRF in Europa e Tailandia

A pochi mesi dall’acquisto di Keystone Foods (USA), il colosso Tyson Foods torna a far parlare di sé con un’altra maxi acquisizione.

Il più importante produttore di carni statunitense, ha infatti raggiunto un accordo da 340 milioni di dollari per rilevare le attività tailandesi ed europee della brasiliana BRF, attiva nel segmento del pollame.

Il deal riguarda quattro impianti di lavorazione in Tailandia, uno nei Paesi Bassi e uno nel Regno Unito che producono a marchio Grabits, Hot 'N' Kickin'Chicken, Speedy Pollo e Sadia, oltre a brand chiave di proprietà BRF.

Secondo i vertici di Tyson Foods, circa il 90% della crescita globale nel consumo di proteine si verificherà al di fuori degli Stati Uniti, con il 60% degli incrementi dei prossimi 5 anni proveniente dall'Asia.

Tyson Foods che ha chiuso il primo trimestre fiscale con vendite in calo a 10,193 miliardi (10,229 miliardi dello stesso periodo 2018), concluderà la transazione prevedibilmente entro il terzo trimestre fiscale.