Italiano

Premio "Di padre in figlio 2018": è Cavanna l’azienda più innovativa

Cavanna, azienda di Prato Sesia produttrice di impianti di confezionamento, ha ottenuto il premio “Di padre in figlio - Il gusto di fare impresa” nella categoria Innovazione.

L’evento promosso da Cerif con il contributo di Credit Suisse, LCA Studio Legale, KPMG, Mandarin Capital Partners, Lombard International Assurance e la collaborazione della Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi e del Sole24Ore, si rivolge a imprenditori di aziende con sede legale in Italia, almeno alla seconda generazione, subentrati alla guida operativa e strategica dell’impresa garantendone il successo e la continuità.

Secondo la giuria esaminatrice Cavanna vince “per aver sviluppato numerosi brevetti tecnologici su macchinari estremamente all’avanguardia per il confezionamento, in particolare di prodotti alimentari, realizzati per soddisfare in modo unico le esigenze dei clienti italiani e stranieri. L’innovazione si manifesta in una spasmodica attenzione alla creazione di valore lungo la supply chain del cliente. Tale know how viene condiviso attraverso la creazione di un’Academy aziendale aperta anche all’esterno”.

A ricevere il prestigioso riconoscimento il 1° dicembre scorso a Milano, Alessandra e Riccardo Cavanna, amministratori delegati di Cavanna.

La giuria ha proclamato vincitrice assoluta per il miglior passaggio generazionale 2018 l’azienda vitivinicola Donnafugata. Le menzioni speciali sono andate a Mantero (Internazionalizzazione), Idea (Giovane Imprenditore), Molino Rossetto (Storia e tradizione), Diemme Industria Caffè Torrefatti  (Piccole imprese), Fratelli Polli (Apertura del capitale), M.E. Marittima Emiliana (Donne al comando), Globalpesca (Fratelli al comando).