Italiano

Mutti formalizza l’acquisizione di Copador

Mutti, attraverso la controllata Pomodoro 43044, ha perfezionato l’acquisto di Copador, consorzio di Collecchio (Parma), tra i leader nella trasformazione del pomodoro.

Un’acquisizione annunciata, avvenuta tramite un’asta indetta dal Trinunale di Parma che ha visto Mutti in pole position con un’offerta da 25 milioni di euro. A inizio estate dopo la dichiarazione dello stato di crisi di Copador, Mutti ne aveva affittato tutte le attività assicurando la continuità della produzione che ha raggiunto le 210.682 tonnellate e impegnandosi a rilevare il consorzio a fine campagna 2017. L’operazione si inserisce in un più ampio percorso di espansione, in un’ottica di aumento della capacità produttiva e di economie di scala.

Mutti oggi detiene una quota di mercato a valore del 28% e chiuderà l’anno con un fatturato intorno ai 300 milioni di euro. Presente in 83 Paesi, l’export pesa attualmente per il 33% e cresce di anno in anno a doppia cifra, a cominciare dai mercati europei (Francia, Paesi Nordici, Belgio e Germania in primis).