Italiano

Coca Cola sfida Starbucks e compra il Caffè Costa

Nell’ottica di una diversificazione del proprio business, a seguito dell’ondata salutista che ha portato a un calo delle vendite delle bibite gassate e zuccherate, Coca Cola ha acquistato Costa Coffee, passaporto inglese, la seconda catena di caffè più grande al mondo dopo Starbucks e prima nel Regno Unito.

L’accordo vale 3,9 miliardi di sterline (circa 5,1 miliardi di dollari) e consentirà alla multinazionale di Atlanta di espandersi nel settore del caffé e delle bevande calde.

Di proprietà del gruppo Whitbread, che l’ha acquistata nel 1995, Costa Coffee conta circa 4.000 punti vendita nel mondo (di cui 2.300 in Inghilterra) e gestisce  un business di 8mila macchine self-service.