Italiano

Arcor sbarca in Angola

La multinazionale argentina Arcor, tra i leader mondiali nei settori dolciario, agro-alimentare e soluzioni per il packaging, ha deciso di investire in una nuova fabbrica di dolci (torte e caramelle) in Angola.

L’operazione avverrà in partnership con Webcor, società alimentare operativa in loco. Per la realizzazione del progetto è previsto, solo nella prima fase, un esborso pari a 45 milioni di dollari (38,7 milioni di euro) suddivisi in parti uguali tra le due società. L’obiettivo è fornire non solo il mercato locale, ma esportare anche nei paesi limitrofi (Congo, Namibia, Zambia e Botswana).

Si tratta del primo stabilimento di Arcor (3 miliardi di dollari nel 2017) al di fuori dell’America latina dove opera con 47 unità industriali di cui 37 solo in Argentina, e le altre dislocate tra Brasile (5), Cile (3), Messico e Perù (1), impiegando circa 2.000 dipendenti. L'operazione è soggetta all'approvazione delle competenti autorità angolane.