Italiano

Altopack acquisisce la totalità di GammaPack

Altopack ha finalizzato l’acquisizione della totalità delle quote di di GammaPack, azienda romagnola specializzata nella realizzazione di macchine astucciatrici verticali ed orizzontali, concretizzando un rapporto sinergico e di collaborazione già in essere da diversi anni.

L’operazione rientra nella strategia di ampliamento Altopack verso settori ai quali rivolgere le proprie soluzioni di confezionamento e consentirà di rispondere in maniera efficace e professionale alle crescenti richieste di tale segmento di mercato.

La complementarietà dei macchinari, unita alla parziale diversità del parco clienti, ha già portato vantaggi e benefici ad entrambe le società, tanto che GammaPack ha registrato un incremento del 50% nel fatturato consentendo ad Altopack di puntare decisa verso i 20 milioni di ricavi a fine anno. Fondata nel 1989, GammaPack annovera circa 600 impianti venduti che si vanno ad aggiungere ai 1.600 dell’azienda di Altopascio, forniti in oltre 40 paesi nel mondo.

“Ho sempre puntato sulla ricerca tecnologica e lo sviluppo di nuovi dispositivi per far crescere l’azienda ed è la prima volta che agiamo per linee esterne - ha affermato Giuseppe Vezzani, Presidente di Altopack - iniziare da una società con la quale c’è già un lungo trascorso, permette di rafforzarci senza temere alcun rischio d’integrazione ”. L’accordo raggiunto trova ampio consenso anche nelle dichiarazioni di Lorio Cavina, fondatore di GammaPack “Quando abbiamo iniziato ad esplorare il possibile interesse per la nostra azienda, Altopack ha bruciato sul tempo ogni altro operatore con nostra grande soddisfazione. Per la stima che ha sempre contraddistinto il nostro rapporto di collaborazione, siamo certi che saprà valorizzare e tramandare al meglio il marchio”.