Italiano

Alla cosmetica piace il packaging sostenibile

Il mondo della cosmetica è sempre più incline ad adottare packaging sostenibili e riciclabili. Diversi gli esempi da parte di illustri aziende del settore che stanno già utilizzando confezioni green, volte a combattere l’inquinamento da plastica.

Chanel, noto brand del beauty di lussoha acquisito una quota della start-up finlandese Sulapac che ha sviluppato un nuovo materiale, riciclabile in ambiente industriale e totalmente biodegradabile nell’ambiente marino.

Lush (UK), a sua volta, ha ridotto al minimo confezioni ed etichette dei prodotti venduti “nudi” in negozio, mentre Davines (Parma) si sta impegnando da svariati anni a compensare le emissioni di CO2 mediante progetti di riforestazione e tutela di aree boschive in diverse aree del mondo.

L’azienda ha iniziato ad adottare plastica bio-based o riciclata già nel 2017 e oggi può dichiarare che il 100% del fatturato è generato da prodotti con confezioni a CO2 compensata.